Genitori Togenther: il portale amico dei genitori

 

Fare i figli è procreazione, educarli e crescerli è creazione. (Efim Tarlapan)

 

Le tante e rapide trasformazioni economiche, sociali e culturali che hanno caratterizzato questi anni, stando incidendo pesantemente sul modo di educare i figli e sul modo di essere e fare famiglia. Oggi parliamo di famiglie al plurale più che di famiglia al singolare in quanto sono presenti nella nostra società tanti diversi tipi di famiglie: vi sono diversi modelli familiari, opposti  gli uni dagli altri; vi sono famiglie che vivono in modo diversificato il loro ruolo educativo, altre che non hanno più un bagaglio educativo da trasmettere da una generazione all’altra in maniera univoca.

La crisi mette sicuramente a dura prova le famiglie italiane non c’è dubbio. Arrivare a fine mese spesso è una vera e propria impresa da supereroi, si fatica a far quadrare i conti e si cerca di risparmiare il più possibile. Se poi parliamo di famiglie numerose o di quelle in cui è previsto l’arrivo di un bebè, gestire il budget familiare non è affatto semplice.

Ecco, genitori Togenther, rappresenta proprio questo: è un portale di famiglie e per genitori consapevoli.

Ciò che mi piace di questo portale, è proprio questo: “ il concetto di famiglie” come porto sicuro, come luogo in cui tutti siamo diversi ma meravigliosamente simili.

I fondatori sono Fabiano e la sua compagna che dopo essere diventati loro stessi genitori, hanno pensato di aprire questo fantastico portale per aiutare altri genitori, a trovare i migliori prodotti per bambini presenti sul mercato ma venderli ad prezzo ridotto.

Per far ciò stringono continuamente particolari accordi con i migliori brand, scelgono i migliori prodotti in modo da accedere a sconti esclusivi e offerte imperdibili rendendolo accessibile a tutti.  A differenza di altri siti, quindi qui il prodotto è già scontato perché venduto ad un prezzo più basso.

Entrando nel sito e parlando con Fabiano,  ho respirato aria di condivisione, interscambio, dialogo, l’arte del risparmio ma senza rinunciare alla qualità, ho sentito il bisogno  di appartenenza,  inclusione,  sostegno reciproco che questi genitori offrono e cercano.

All’interno di questa community infatti non si trovano soltanto prodotti per l’infanzia, rubriche a tema, ma vi è anche un blog all’interno del quale i genitori si confrontano, si scambiano idee e si affrontano argomenti legati al mondo della genitorialità e delle piccole e grandi difficoltà quotidiane.

Come si evince dal nome, “ Togenther”  vuol dire: fare i genitori insieme, quindi estendendo il concetto, significa fare “comunità”, essere famiglia, sostenersi tutti insieme.

Con Fabiano ci siamo conosciuti casualmente in rete, ed un giorno mi ha contattata invitandomi a collaborare con la sua grande famiglia. Si perché anche il filo pedagogico, con mio stupore e gioia, è stato scelto come nuovo partnership di questa grande famiglia.

 

Vi condivido quello che mi ha raccontato

 

Fabiano, com’è nata la vostra idea?

 

Togenther nasce da una famiglia per le famiglie.

Tutto ha inizio quando io e la mia compagna diventiamo genitori di Giuseppe. Come tutti i nuovi genitori iniziamo a farci tante domande e intraprendiamo un percorso di ricerca e scoperta del mondo genitoriale.

Gli approcci educativi tradizionali e i giochini di plastica pieni di luci e musica non ci entusiasmano, per questo ricerchiamo giochi sostenibili che sviluppano le capacità cognitive, prediligiamo il cibo preparato in casa e ci avviciniamo a modelli educativi di stile Montessoriano.

Il desiderio di offrire il meglio a Giuseppe si scontra con le disponibilità economica di una giovane famiglia poiché certi articoli sono difficili da trovare e poco economici in quanto offerti da piccoli produttori locali.

Da lì nasce la voglia di rendere questa ricerca più semplice ed economica, e come farlo?

Unendo tanti genitori che hanno le stesse esigenze per i propri figli e sfruttando la forza che solo una rete può dare. Perché in tanti si può riuscire in quello che da soli sembra impossibile.

 

Quali servizi offrite?

Il nostro scopo principale è offrire ai genitori un luogo per informarsi, scambiarsi opinioni e rendere accessibili a tutti i prodotti di qualità selezionati da mamme e papà  con gli stessi ideali.

Essere la prima rete di “genitori consapevoli” consente ai partecipanti di accedere facilmente e costantemente a prodotti difficili da trovare o troppo costosi e di usufruire di sconti esclusivi rispetto prezzo del produttore.

Per acquistare i prodotti, basta inviare un messaggio con la vostra mail e i rispettivi dati dove inviare il prodotto.  Successivamente vi verrà inoltrata la richiesta di pagamento con paypall.

 

 Come usufruite di questi sconti?

Abbiamo deciso di rivolgerci direttamente ai produttori locali e artigiani. Tutti gli articoli proposti sul nostro shop vengono venduti direttamente dal fabbricante eliminando i costi di intermediari.

Ma non basta, essere tanti e con le medesime esigenze familiari è un ulteriore vantaggio perché, facendo leva sulla forza d’acquisto del gruppo, è possibile ottenere prezzi ancora più vantaggiosi.

E così finalmente scegliere i migliori prodotti per la famiglia è semplice, sicuro e meno costoso.

Sul nostro sito ci sono inoltre una raccolta di rubriche con l’obiettivo di raccontare, far riflettere, porre interrogativi, ma anche semplicemente strappare un sorriso ai genitori:

  • Tecnologia e bambini
  • Perché  si e perché no ( dal pensiero computazionale al cyber bullismo)
  • Genitorialità vista con gli occhi di un padre
  • Metodo ed educazione Montessori
  • Ruolo delle favole e dell’immaginazione nello sviluppo cognitivo del bambino
  • Le nostre storie e le nostre recensioni

Come scegliete i giocattoli che proponete?

Parlare di giocattoli è riduttivo perché guardiamo a tutto ciò che possa essere davvero utile per delle famiglie con bambini da 0 a 11 anni.

Siamo particolarmente interessati ai giocattoli in legno e giochi educativi finalizzati allo sviluppo cognitivo e motorio, alimenti bio per bambini e per la famiglia, pannolini compostabili e prima infanzia ecosostenibile, libri per bambini e tanto altro ancora.

Ma non solo prodotti, siamo molto felici di essere partner ad esempio  del museo Explora – Il museo dei bambini di Roma – e poter offrire uno sconto in cassa per tutti i nostri utenti.

 

Chi testa i vostri prodotti?

 

Vi presento il nostro responsabile qualità:

 

 

Chi è? Lui è Giuseppe ed è colui che ha dato via al tutto.

È a lui che leggiamo i libri che scegliamo, è lui che si è innamorato di Explora, ed è lui che assaggia i prodotti bio che acquistiamo.

Nel nostro blog e sulla nostra pagina Facebook trovate aggiornamenti sui prodotti che testiamo. Una breve descrizione in cui raccontiamo il prodotto e il perché ha convinto noi genitori e, a seguire, il parere del nostro responsabile qualità.

 

Perché un genitore dovrebbe scegliere il vostro portale piuttosto che un altro?

 

Perché è gestito da una famiglia che propone solo ciò che sceglie per se stessa e si impegna per rendere i prodotti accessibili in modo semplice ed economico

 

Ci vuoi raccontare perché avete scelto il Filo Pedagogico come nuovo partnership?

Togenther ha deciso di affidare le rubriche ai professionisti ed esperti dei vari settori.

Il Filo Pedagogico rappresenta una partnership importante per noi per la rubrica “Metodo ed educazione Montessori” fornendoci articoli sempre molto professionali e di grande spessore pedagogico.

Gli articoli de “Il Filo Pedagogico” ci aiutano nel sensibilizzare i genitori e le famiglie verso il metodo Montessori, le sue applicazioni e l’utilizzo dei materiali di ispirazione montessoriana.

In genitori Togenther, si respira una pedagogia relazionale e emozionale in cui i genitori vogliono confrontarsi tra loro e con gli esperti del settore in un interscambio continuo. Conoscenza, consapevolezza, cambiamento ed informazione costante del genitore sono il filo educativo che ho riscontrato .

Noto con piacere infatti, che a prescindere dal colore della pelle, dalla religione, dal background culturale, sia che sei onnivoro o vegano, l’anello di giunzione sono i figli, le paure del genitore,  il bisogno di confrontarsi, la voglia di essere un genitore responsabile, consapevole ed informato. Temi educativi e pedagogici a me tanto cari.

L’ ottica “sistemica relazionale” che ho percepito in genitori Togenther, mi è piaciuta così tanto che non solo ho deciso di parlarvene in questo spazio, ma è stato il propulsore che mi ha spinto ad accettare di essere il nuovo partnership di Fabiano. Ebbene si, nell’apparente paradosso, in realtà genitori Togenther si avvicina sia al mio modo di concepire la mia professione educativa, che all’idea che ha dato vita ed anima il mio blog: la metafora del filo di Arianna e la sensazione di non essere mai soli.

 

SE QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO E/O VUOI RIMANERE AGGIORNATO SULLE TEMATICHE CHE AFFRONTERÒ  PUOI SEGUIRMI E METTERE UN LIKE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK  IL FILO PEDAGOGICO